VOGLIO SENTIRE…

VOGLIO SENTIRE…

…le tue mani su di me

…il tuo respiro sulle pieghe della mia pelle

…i nostri corpi rotolare nella sabbia

…che ti muovi sensuale accanto al mio corpo

…che sono tua dalla punta dei capelli fino ai piedi

…i tuoi occhi che colmi di me disegnano il mio contorno

…la tua bocca avida del mio sapore, sulla mia

…le tue mani che mi arruffano i capelli

…il tuo amore che mi copre come un drappo di raso per scaldarmi

…il tuo cuore che illumina il mio

…il mio respiro diventare veloce perchè mi fai perdere

…i tuoi lenti sospiri mentre le mie mani che tremano volteggiano su di te

…scricchiolare le ombre intorno a noi mentre si uniscono alla nostra danza sensuale

…le tue dita che si intrecciano alle mie

…che vivi e travolgi tutti i miei sensi e mi scaldi più del sole del deserto

…che sfiori e avvolgi la mia anima

Voglio che tu viva me, proprio me e mi chiami per nome.

Voglio vivere te, proprio te, senza freni e paure. E respirare i tuoi baci che mi travolgono come le onde o come il vento caldo lontano africano che mi fa perdere…

Annunci

157 pensieri su “VOGLIO SENTIRE…

  1. “Voglio che tu viva me, proprio me e mi chiami per nome.”

    Mi viene da sorridere perché anni fa (molti anni fa) uscivo da una lunga storia con una ragazza fantastica e la mia successiva nuova fiamma continuavo a chiamarla con nomignoli e soprannomi, perché in effetti per 3 anni vivevo di sola “Daniela” e questo era il solo nome che mi veniva in mente, e rischiavo di chiamare anche lei “Daniela” con conseguenze drammatiche.

    “Vivevo lei, proprio lei, e la chiamavo per soprannome”

    😀

    Liked by 1 persona

    • eh ma dai… allora non vivevi lei proprio lei… cioè un po di daniela ti era rimasto no? altrimenti non ti sarebbe rimasto il nome a frullare in testa… ma potrebbe anche essere solo abitudine…!
      però tu ci tuzzichi con molti anni fa… io credevo che avevi superato un pochino i 40, non i 90… ma tu come al solito mi smentisci!

      Liked by 1 persona

      • No, beh, sono ancora sui 40.
        Ma, parlo seriemente, non resta impresso in ognuno di noi il primo grande amore della nostra vita? Logico che quel nome mi frullasse in testa ad ogni ora ed in ogni situazione.
        La cosa bella/brutta è che i miei genitori chiamavano “Daniela” qualsiasi ragazza io poi presentassi loro. Anche quella che è diventata poi mia moglie. Imbarazzante.

        Mi piace

        • caspita. si il primo amore può rimanere impresso… ma anche l’ultimo… quello che viviamo viene sempre messo un po’ da parte per abitudine… si pensa con nostalgia al passato… o si aspetta di trovare l’emozione in una passione futura se ora non si ha…
          imbarazzante si, ma si deve pure scindere dall’affetto passato, all’abitudine…

          Mi piace

  2. Wow, mi sono scaldata anch’io leggendo ste cose… Ahahahah… Su su, mandami sta figlia che così puoi sperimentare per un po’ di tempo senza interruzione questa gioia d’amore e di sensi…. 😉😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...