L’ultimo Abele – storia di un’ossessione

Parlo e parlo e parlo… Ma stavolta c’è solo che da zittire ed incrociare le dita, che quando a qualcuno in gamba si spalanca il cassetto nascosto, grazie alle proprie forze e alla propria costanza e volontà, non si può fare altro che gioire per, e con lui. Forza Avvochetto, noi siamo con te! Hai voglia a quante dediche dovrai firmare!

AVVOCATOLO

Bozza Copertina b-w5*
Un bellissimo spreco di tempo, un’impresa impossibile
Jovanotti


***
Una forza della natura. Tipo terremoto. O una marea. Di Merda
Il Vernacoliere


Un professore inglese invitato ad Harvard alle Norton Lectures.

Perseguitato da un individuo ossessionato dal manoscritto ereditato da due persone che parrebbero essere i suoi genitori.

Una causa per plagio che ha costretto l’autore a rinunciare all’originario titolo L’ultimo Caino: Storia di un’ossessione, redenzione ed espiazione.

Sei sicuro che nessuno ti stia osservando da dietro la finestra?

Sei davvero sicuro che nessuno ti presenterà il conto per quei soldi che trovi ogni tanto nel locale contatori, in quella busta bianca infilata sotto la porta, o sotto il vaso dei giacinti?

Le apparenze ingannano.

E i nomi sono pura, evanescente apparenza dell’essere uomo.


Arriva il libro di Avvo.

A novembre nei peggiori bar di Caracas.

E nella locanda di Patty. Che quando ci entra Niphus è molto peggio dei…

View original post 9 altre parole

Annunci

6 pensieri su “L’ultimo Abele – storia di un’ossessione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...