L’ultimo Abele – storia di un’ossessione

Parlo e parlo e parlo… Ma stavolta c’è solo che da zittire ed incrociare le dita, che quando a qualcuno in gamba si spalanca il cassetto nascosto, grazie alle proprie forze e alla propria costanza e volontà, non si può fare altro che gioire per, e con lui. Forza Avvochetto, noi siamo con te! Hai voglia a quante dediche dovrai firmare!

6 pensieri su “L’ultimo Abele – storia di un’ossessione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...