La teoria del pipistrello

Piccolino sembro un topolino, ma sono un cucciolino. Ho gli occhietti vispi e neri neri.

Io sono Quack, il conte Quack… Per gli amici Quacula. Ho due grandi ali per abbracciare i miei amici e per avvolgermi quando ho freddo.

Mi piace tanto intrufolarmi nelle casette di legno bat-box e chiacchiere con le melesbacate. Il mio lavoro è cacciare le zanzare di notte e sono molto bravo e diligente. Rivolgersi a yzziSTRELLO se volete farmi un contratto a tempo indeterminato. Peró sappiate che ho bisogno di ferie ogni tanto oer andare nella mia grottina umida tra rocce e muschi…

Ah avete mai provato ad aggrapparvi a testa in giù? Si sta comodi e per vedere il mondo al contrario non c’é bisogno di girarlo!

Annunci

165 pensieri su “La teoria del pipistrello

  1. Una volta da ragazzino ne presi uno! Era tenerissimo! A parte le ali non belle in realtà il resto era grazioso! Un batufolino tenerello! Dopo averlo guardato poi lo lasciai libero!

    Mi piace

  2. Senti io non ci capisco niente, è successo un casino, un mistero, un imprevisto, guarda.davvero non ci capisco niente, prova ad andare sa Dora, cosí magari ci capisci qualcosa tu perché è.tutto davvero cosí strano che potrei anche aver detto cose sbagliate. Vai a vedere!

    Mi piace

  3. Ho letto sopra che qualcuno odia i pipistrelli.
    Male.
    Io non solo non li odio, ma li ho in grandissima simpatia.
    Mangiano tonnellate di zanzare (positivissimo) e non danno alcun fastidio agli umani.
    Qualche anno fa ne trovai uno malandato fermo in giardino, e lo presi in mano senza alcuna paura. Ti assisuro che faceva tenerezza, credimi.

    K!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...