Tante belle miniature…

Eppure sarebbe bello rinchiudere ogni attimo vissuto, dentro quelle
palline kitch con l’acqua e i brillantini. Quelle che basta girare e
scuotere per far nevicare…

Tante belle miniature sul davanzale delle nostre vite per ricordare e
rivivere le emozioni.

Come quando senti un profumo, quel profumo, di un qualcosa che é stato e magari ora non é piu. Oppure come una musica che ogni volta dispettosa si fa ascoltare e riporta qualcosa davanti agli occhi.

E peró mi rendo conto che può essere pericoloso, perché se tira un po di vento, oppure basta un gesto goffo per far cadere e frantumare le palle di vetro.

E allora?

Un macello. Si liberano tutte quelle emozioni rinchiuse… Poi quelle
belle sfuggirebbero e mancherebbero, mentre quelle brutte farebbero male…

Forse é meglio tenerle strette nella nostra pancia, anche se quando
meno ce lo spettiamo poi andiamo a cercarle, anche involontariamente.
Magari quando un sassetto impertinente a cui non vogliamo fare caso si mette d’impegno e ci fa inciampare.

Con ivanotto f. e Tatella parlavamo di come il tempo non cancelli, ma
levighi. Del buchino che la goccia poco a poco ha formato, ma anche sotto la corrente e sotto la coltre, ne rimane il segno.

E come dice Roberto, ovvero Albucci, a volte sarebbe bello essere sassi ed aspettare piccolini, guardando all’insù, che i giganti passino sopra di noi.

**********

A proposito… Dopo essermi trasformata in Babbuccia, sono anche
diventata Befana. Sarebbe carino se mi ringraziaste dei dolci ricevuti. Se invece non vi ho portato nulla, non si accettano reclami, che evidentemente siete stati cattivi!

Ps. Visto che ho capito di essere versatile con i travestimenti, prima
o poi faró un bel curriculum vitae… Sai mai!

IMG_20160106_122437

Annunci

354 pensieri su “Tante belle miniature…

  1. Le teniamo strette nella nostra pancia ed anche se non vogliamo cercarle, capita che il maldipancia o una strana nausea bussi, e più tentiamo di tenerle strette lì e più fanno male, perché anche se son bei ricordi … son spesso legati ad un passato che non esiste più. Insomma,come la metti la metti, o dentro una palla di vetro o strette nella pancia .. si salvi chi può!!! 😉

    Liked by 1 persona

  2. quel naso fa paura ma hai occhi troppo dolci… e contrastano! :-*

    io quelle palline lì… mi sa che le ingoio sempre tutte… per quello a volte rutto rabbia, sospiro tristezza, rido felice… insomma… altro che sul davanzale a guardare le stelle… le ho tutte nello stomaco… e alcune le devo ancora digerire 😉

    Mi piace

  3. Tutto ci plasma, ci leviga come dici tu. Le mie emozioni non sono dentro di me, sono me. Sono tutto quello che sono diventato. Sono stato forgiato allo stesso modo da quelle più belle e da quelle più brutte e non vorrei metterle in una sfera di vetro, perchè io non vorrei mai entrarci.

    Mi piace

  4. Io custodisco gelosamente dentro di me esperienze e ricordi della vita che ho trascorso.
    Purtroppo non sono in grado di separare le cose belle da quelle brutte, per cui dentro di me c’è un po’ di tutto, un miscuglio da cui ogni tanto affiorano sia ricordi positivi che negativi.
    Ma tengo tutto dentro di me, perché in effetti fa parte di me.
    Non riuscirei mai a metterle “sul balcone”.

    Ciao Ale, bel nasino a proposito

    Dalle mie parti si dice: “ragazza nasona, ragazza chixxxxx”

    Mi piace

  5. Le ho sempre guardate con aria sognante quelle palline piene di brillantini,acqua e neve. Non so, racchiudevano un qualcosa di magico ai miei occhi. Però sono ermetiche: contengono solo quel poco che possono e tutto il resto rimane escluso, tenuto a distanza. Le emozioni invece devono poter comunicare tra loro, belle e brutte, mischiarsi, perché un ricordo tira l’altro e così riusciamo a riviverli tutti, tenendoceli vicini e non guardandoli da lontano. E quindi sì, meglio tenerle strette a noi 🙂
    Con i travestimenti sempre meglio!!! A me le caramelle non piacciono molto ma ti ringrazio per non avermi portato carboneeee 😛 Ciao befana Bellaaa!

    Mi piace

    • oh ma che bel commento! grazie di essere passata e di avere interpretato così bene le mie parole! hai ragione e concordo su tutto… le palline possono sembrare prigioni… noi invece siamo liberi!
      certo che niente carbone a te! ci mancherebbe!

      Mi piace

  6. Mai chiudere le porte con la prob… ehm: con il naso, mia bella e dolce figliola. Mi pare di avertelo detto una cifra e più. Ma tu insisti. Va bene portare dolcetti, scherzetti e carboncini per scriverci mama o non mama(nel senso di smamma o non smamma).Però un dolcetto avresti potuto anche dedicarmelo, magari anche a forma di quel naso stuzzicante che ti ostini ad esibire come fosse un biscottino di babbuccia Alessia: non m’incanti. Lo so che è posticcio per non regalare pasticcio! Comunque, resto in attesa della pasta di mandorle e della coda alla vaccinara: cosa c’entrano? Certo come i cavoli a merenda. Ma se tu m’avessi fatto avere il dolciume, io sare contento un fiume……. Ma un fiume di baci te lo mando lo stesso, con simpatia, a quella prob… ehm, nasino gentile che hai affilato al battente della porta per farne biscotto……….

    Mi piace

      • Femmina camaleontica mi sembri…
        Fimmina più appetitosa di una coda alla vaccinara… Fimmina… babbuta sempre piaciuta…no,questa te l’ho già detta…Allora: femmina nasuta sempre annusuta(nel senso di annusata, ma sai: c’era la rima da salvare)… Insomma: fimmina con tutti gli attributi m’incanti: di naso, di babba, di zampe e di zampogna… Cosa debbo farti per farti arricciare quel dolce nas…ino all’insù?…

        Mi piace

  7. Bello questo pensiero, ma le emozioni le terrei libere si, che si possano esprimere e sprigionare come vogliono!!! Poi questa cosa del tempo che non cancella. Ma leviga mi piace assai, la farò mia…oh quanto è vera!!!!
    Io volevo i dolcetti Alessia bella. Dai che impegno, sarò più buona quest’anno! Bacio tesoro 😍

    Mi piace

    • Davvero ti piace? Lia ieri giocava con una piccola pallina di quelle… Ed ho pensato ad un domani se quella immagine di noi fosse dentro a quella palla potevamo rivederci…. Bah un po contorto…. Ci sono le foto ed i ricordi vero… Ma ho fatto sta associazio e strana!
      Si io credo come dicevo con tati, che non si puo cancellare una cosa che hai vissuto sulla tua pelle. Si accantona, ma c’é!
      Nnnnnaghia! Ma neanche da te son venuta! Mica sei stata birbantella eh? L’anno prossimo doppia razione! Bacini!

      Mi piace

  8. Ma dico io… non bastava che nella pancia ci fossero le emozioni nude e crude? Pure il vestito di vetro a palla dovevamo metterci? Ecco allora mi sa a che a me si sono rotti i gusci, ecco perché mi fa male e sono ferito dentro! 😉 😛
    A propo’… grazie per i dolci, io ne ho avuti diversi, ogni commento tuo è un dolcetto che intenerisce e rende il tempo più leggero e meno assassino di cuori. 😀

    Mi piace

    • Nooooo dai togliamoli sti gusci sky….. Se serve ci mettiamo li con la lucina e ti aiuto a toglierne uno ad uno…. Nnnanghia wuanto mi piacerenbe ce un giorno n9n lontano tu scrivessi una delle tue belle poesie dove dici che anche l’ultimo vetrino é stato tolto!
      Zione mi hai un po commosso sai! Non credo di avere sto potere ma è bello chiacchierare con te e son contenta se ci scappa un sorriso!

      Liked by 1 persona

      • Bellina tu nipotella, prepara un paio di pinzette e toglieremo fino all’ultima scheggina.
        Anche a me piace tanto parlare con te, mi viene voglia di scrivere anche solo per avere un tuo commento!
        Un milione di sorrisi per te ❤

        Mi piace

        • Ma certo! Sono pronte e disinfettate!
          E mado che esagerato! Sai che spettacolo i miei commenti mo…. Se lo dici tu…! Cmq scrivi belle cose anche se malinconiche, visto che ti rispecchiano. Purtroppo non leggo sempre live, ma poi recupero! Ottomilioni di sorrisoni per te!
          Ps. Grazie!

          Liked by 1 persona

  9. Io non sono totalmente d’accordo, ovviamente le emozioni e i ricordi vanno vissuti e intrappolati in noi…ma il tempo e ciò che avviene dopo spesso distorge la realtà… quindi averle intrappolate in una pallina di vetro con la neve finta (che potrebbe essere una foto, un blog, o un diario) può aiutare a ricordare più obbiettivamente ciò che è stato…

    Mi piace

    • Ciao!
      Sai che non lo so…. Sono molto combattuta…. Hai ragione. È bello sfogliare un album o guardare le foto e ricordare esattamente cosa é stato… Ma anche li si mete in mezzo un tempo. Una foto passata la vedo ora Eha un effetto. La vedo tra un mese e potrebbe averne un altro…. E pero è anche piacevole a volte lasciarsi trascinare dal ricordo di un emozione con un profumo magari… Ovvio senza perdere di vista il presente eh…. Boh! Grazie di aver condiviso il tuo pensiero!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...