Due chiacchiere con… Orso RoMeo

Orso… Orso… Sei on air!

vorrei spiegarti, prima di tutto, che tu sei il mio secondo “Due chiacchiere con…”, dopo quello di mesi fa con il rospetto Cix79!

A me piace molto interagire con i miei amici di blog, tramite reblog, condivisioni, inserire link nei miei post… Non che io sia una di quelle blogger importanti e patinate che fa gola, anzi non sono una blogger manco per niente, però mi piace scambiare opinioni e conoscerci un po’ meglio anche tramite queste robine qui! Ti avverto  che non sono molto seguite, ma non mi interessa perchè facendoti queste domande ho scoperto che sei ancora più ironico, simpatico e sensibile di quel che credevo!

Vorrei dare a Cesare quel che è di Cesare, quindi ammetto che io ti ho mandato le domante tutte arraffate, senza maiuscole, così come venivano e tu, caruccino che sei, me le hai sistemate! La capretta ringrazia!

Ho iniziato a leggerti da un mesetto e posso dirti che non perderò più un lunedì di mungitura della vacchè, come lo chiami tu il giorno in cui pubblichi. Son tutti belli, ma questo post mi è piaciuto moltissimo perchè giocando giocando hai elencato tante piccole cose che danno senso alla vita!

ps. se mi viene voglia di fare qualche commento dopo avere letto le tue risposte le metto nella parentesi quadra sottolineate…!

 

Alessia:

 

Romeo:

 

A: Perché ti chiami orso romeo? Ti senti un po’ orso? O sei un romantico romeo?

R: Orso (bear in inglese) è una categoria dei gay. Pensavi che gli etero fossero complicati eh, i gay invece fischiano. Esistono diverse categorie di gay (Bear, Daddy, Muscole, Admirer, ecc). Io appartengo a quella dei Bear per un discorso di costituzione. Quindi Orso + Romeo che è il mio nome. Non sono particolarmente romantico, ma sono un po’ orso, nel senso che a volte mi piace la solitudine (leggere un libro, guardare un serial TV, ecc.)

[mado, “pe fa la vita meno amara…. te sei magnato na chitara…”  no, vabbè… pure voi complicatelli siete, eh!]

 
A: quanti anni hai? mi dirai 29 e più, vero? 

R: 29 e più, vero.

[ghhhhhhhh ti odio! emh…]

 

A: A 36 anni io ancora non mi conosco appieno, tu puoi dire di sapere tutto di te?

R: Ah se sapessi tutto di me che grande filosofo sarei!!!

 

A: Quanto sei alto? Visto che sul blog non lo dici, non ti chiederò quanto pesi, anche se mi friccicano le ditine!

R: Una via di mezzo fra Pupo e Jovanotti! 1.74. Le mie misure sono: 90-60-90.

[ecco, per queste misure potrei invidiarti molto! va che ti cresce il nasino!]

 

A: occhi?

R: castani.

 

A: capelli?

R: I sopravvissuti? Neri, ma causa età e vitiligine cominciano a tendere al brizzolato! E che ca**o!

 

A: tu sai che io sono pazza di te, vero? e che se io fossi uomo ti avrei rubato, vero? ecco perché mi sono proclamata tuo Giulietto!

R: Mi fai ammazzare …. lo so mio Giulietto!!! E sai che il sentimento è reciproco.

[e guai a chi mi spodesta di questo ruolo così blasonato]

 

A: prometti che mi affitti un balcone? 😀

R: Altro che balcone noi dobbiamo andare al Colosseo ad affacciarci mio Giulietto!!!

[wow! ora mi emoziono però! non se fa accussì tesò!]

 

A: Quando hai capito di essere diversamente abile sessualmente (genere Bear)?

R: Quando ero adolescente ne ho preso coscienza. Poi quando sono diventato più grande, ho messo insieme i puzzle del mio passato e ho capito di essere nato gay.
 

A: E prima di capirlo hai avuto esperienze con le… patate?

R: No, prima di averlo capito mai. Ma le ho avute dopo (per una serie di situazioni). Patate al forno, patate fritte e con ketchup. Ma alla fine siamo quello che siamo, e alle patate io preferisco i finocchi.

[potremmo fare un bel pasticcio di patate e peperoni gratinati]

 

A: Se dovesse piacerci lo stesso uomo, quali armi useresti per mettermi ko?

R: Se è etero tesoro mi posso pure vestire da Monica Bellucci, ma non servirebbe a niente!! Te lo lascio, se è gay potrei metterti ko (potrei).
 

A: Il tuo uomo ideale? (così vediamo se devo preoccuparmi: magari non coincidono!)

R: Fisicamente il genere bear (orso) ma non è detto perché nella vita ho avuto uomini diversi da loro. Sicuramente mi piacerebbe un uomo intelligente, simpatico, sensibile, con senso dell’umorismo e generoso. La bellezza è relativa, ad esempio mi piace James Gandolfini (quello dei Soprano, tra l’altro pure morto) che qualcuno potrebbe definire un orrendo troglodita! Aò a me Brad Pitt, pur essendo un bellissimo uomo, non me piace!
 

A: sesso o amore?

R: L’amore senza sesso è bello, ma dopo un po’ diventa frustrante, perché vuoi quagliare. Il sesso senza amore è divertente, ma poi scatta qualcosa in cui speri di più e diventa problematico. Diciamo che entrambi insieme sarebbero perfetti, comunque il sesso senza amore per me è meno faticoso da gestire dell’amore senza sesso.
 

A: Il primo e l’ultimo bacio dato? …o ricevuto?

R: Il primo a 15 anni, l’ultimo a dicembre del 2015! Sic!!
 

A: Hai mai rubato un bacio? te lo hanno mai rubato?

R: No e no. Non sono Robin Hood.
 

A: Baci ad occhi aperti o chiusi?

R: Dipende dal soggetto. In genere semi-aperti.
 

A: La tua prima volta?

R: A 17 anni.
 

A: da 1 a 10, quanto sei gnocco?

R: Tutto sono meno che gnocco. Mi considero un tipo. E il voto cambia a seconda delle giornate, ma non sono mai andato oltre il 6.
 

A: Sei innamorato? Sei fidanzato?

No, purtroppo ad entrambe.
 

A: Credi nell’amicizia? e in quella tra uomo e donna?

R: Nell’amicizia moltissimo. E sono anche molto fortunato da questo punto di vita. Nell’amicizia tra uomo e donna è complicato darti una risposta, nel senso che tra un gay e una donna c’è sicuramente, e io ne sono un esempio, ma tra un etero e una donna no lo so. Direi di sì, in linea di massima, ma non ci deve essere nessun tipo di attrazione o di chimica altrimenti a lungo andare si rischia di finire al letto. E addio amicizia. Dovresti chiederlo a un etero. C’è qualcuno che può rispondere qui???

[io ci credo fermamente! etero o gay, è uguale!]

 

A: A cosa non sai resistere? e non mi dire le fieste eh!

R: Potrei citare Oscar Wilde quando dice: posso resistere a tutto fuorché alle tentazioni, ma allo stato attuale al cibo in generale. Ma purtroppo legato più ad un concetto di disordine, spesso tendo a riempire dei vuoti con il cibo e non è sano!!!

[credevo avresti scritto un bell’uomo :-D]

 

A: Sei timido? Ti emozioni facile?

R: Sono una persona schietta, ma anche timida. Per stare bene devo sempre trovarmi in una situazione in cui mi sento protetto. Ehhh sì mi emoziono, anche davanti ad un film.

[anche iooooooooo! ma che è na cosa brutta? no! ]

 

A: se ti piace qualcuno ti imbarazzi e diventi goffo (tipo in crisi di ossigeno e ti tremano le mani… :-D),oppure sei sicuro di te e arrivi dritto alla meta?

R: Divento goffo, ma non mi tremano le mani o crisi di ossigeno, più che altro mi tengo alla larga, però se la controparte è interessata mi faccio un poco di coraggio e provo a buttarmi. La maggior parte delle volte con risultati disastrosi.

 

A: Piangi mai? Ti hanno mai visto farlo?

R: Sì ma per pudore lo faccio solo quando sono solo. Ho una forte difficoltà a mettere in piazza le lacrime.

 

A: Quanto porti di piede? Tu sai che sta domanda esiste solo per la gioia di dire che hai 4 numeri più di me, vero???

R: La tua gioia la devi ridurre perché me sa che stamo là tutti e due. Porto il 42/43. Fino a poco tempo fa pensavo che il numero cambiasse in base a quello che mangiavo, invece dipende dalle scarpe!!!

[ma come… Mi hai spezzato il cuore… sallo! mi ricordavo mi avessi detto che portavi 46… uff!]

 

A: a propò… ma quanto ti piacciono i tuoi piedi???

R: Mi piacciono ma non ne sono ossessionato.

[eh, mo ossessionato… esagerato! avevo chiesto perchè hai tutte le fotine ed avatarini con i piedi, scalzi e non!]

 

A: quanto conta per te il giudizio degli altri? 

R: Conta molto se sono le persone che amo e che mi sono attorno, ma cerco di dare anche un certo peso al giudizio che io devo avere nei confronti di me stesso.

 

A: Hai mai fatto una pazzia? ora la faresti? per cosa?

R: Per come sono fatto io la pazzia è stato aprire questo blog e mettere in rete eventi della mia vita

 

A: Sei mai stato deluso da un amico/a?

R: Sì.

 

A: hai avuto più uomini (o donne?) contemporaneamente?

R: Seeeee è già tanto trovarne uno sano de mente, figurati se ho avuto più uomini contemporaneamente.  Absolutely not!!

 

A: hai mai fatto sesso al primo appuntamento?

R: Sì.

[azz!]

 

A: Il luogo più strano dove lo hai fatto?

R: Non ne ricordo, non l’ho fatto in posti così strani. Però ricordo una volta sulla spiaggia. Era notte. Ma lo sconsiglio. La sabbia era fredda e per poco non mi sono venuti i reumatismi.

[non sarai troppo romantico, eh? dici, dici!]

  

A: la prima cosa che guardi in un uomo… emh!

R: In genere l’insieme della persona, guardo molto la stazza, ma non ho dettagli su cui mi focalizzo.

 

A: Avventura o relazione seria?

R: Mi piacerebbe la relazione seria. In assenza…. Avventura.

 

A: L’ultima volta che hai detto ti amo?

R: Troppo tempo fa.

 

A: Hai mai tradito, o fatto soffrire?

R: No, ma sicuramente ho fatto soffrire, anche se involontariamente. Non è solo con un tradimento che puoi ferire qualcuno.

 

A: sei mai stato tradito, o ti hanno fatto soffrire?

R: Sì e sì. Tacci loro.

 

A: Sogno nel cassetto?

R: Avere un compagno. Un lavoro. Stare con gli amici. Avere una normalissima vita tranquilla.

 

A: Metti mai le dita nel naso?

R: Per forza, mica posso usare il cucchiaino per togliere le caccole. Cerco di non farlo in pubblico. Cerco.

 

A: Pollo, patatine e pizza si mangiano con le mani, o con le posate?

R: Rigorosamente con le mani (comunque sta domanda proprio dopo le dita nel naso dovevi farla?).

 

A: prima di questo blog hai mai avuto altre esperienze in rete? e perché hai aperto orsoromeo.wordpress.com?

R: Nessuna esperienza. È la prima volta (touched for the very first time, come cantava Madonna). Negli ultimi anni la mia vita è precipitata, per una serie di motivazioni, personali, lavorative ed economiche. Come ho scritto nella presentazione sul sito. Sono entrato in un loop insano, tra cui il cibo (che ho sempre amato) e mi sono lasciato andare. Poi a gennaio ho deciso di cominciare la dieta e ho usato il blog come pretesto per monitorarmi e forse per raccontarmi, per tirare fuori delle cose mie personali. E anche con grande fatica!!!

[ma sei bravissimo, stai andando molto bene, a giudicare dai kg che perdi a settimana! continua così!]

 

A: che tipo di rapporto hai con i tuoi lettori? siamo tanti? tendi a tenere le distanze, oppure assumi un atteggiamento confidenziale?

R: Non lo so se il numero è alto o basso, credo che i follower siano più di 50. Per me è tanto, anche perché non è racconto chissà che cosa. Tendo molto a comunicare. Secondo me ci sono persone che mettono il “segui” al blog solo perché a loro volta sperano che tu metta il “segui” al loro e poi non ti cagano di striscio. Io, da accanito lettore, invece i “segui” che per ora ho messo li leggo e spesso li commento. A volte è difficile soprattutto quando alcuni toccano argomenti personali, ma il mio approccio è sempre lo stesso. Sono confidenziale, cercando di non essere invadente! Comunque sto cercando di seguire altri blog. Vediamo che si trova.

 

A: vista la tua estrema limpidezza e sincerità su alcuni argomenti, come ti comporteresti se dovessero arrivare provocazioni o commenti gratuiti di cattivo gusto ai tuoi post?

R: All’inizio ci rimarrei male, le parole fanno male. Si sedimentano nella testa e sono gratuite. Però poi risponderei con provocazione e sarcasmo e poi so’ ca**i loro eh!!

 

A: perché hai scelto di mungere le vacche proprio il lunedì? hai mai pensato prima di arrivare su wp, che avresti trovato tanti amici di blog con cui chiacchierare?

R: Pubblico il lunedì perché in questo giorno mi peso. Ho una settimana di tempo per raccogliere le idee, sperando di avere qualcosa da dire (il che non è detto). No. Non avrai mai pensato di conoscere delle persone, sia pur virtualmente, anche perché non racconto nulla di eccezionale, solamente la banalissima vita di un gay bulimico e disoccupato. La mia, per l’appunto.

 

A: cosa ne pensi dei MI PIACE e dei commenti ai tuoi post?

R: Mi mettono un po’ a disagio all’inizio, perché racconto cose mie personali e fare coming out sui sentimenti o sui miei stati d’animo è difficile (almeno per me). Più che altro, per un backgroud personale, sono una persona che ha sempre pensato di non meritare certe cose. Però poi dopo il disagio subentra il piacere, ne sono lusingato, soprattutto perché m’interfaccio con gente sensibile e intelligente.

 

 

A: L’apertura del tuo blog coincide con l’inizio della tua dieta! Stai continuando ad andare anche in palestra?

R: Sì l’apertura del blog coincide con la dieta. E sì sto continuando ad andare in palestra, ci vado quasi tutte le mattine alle 8.40, appena accompagno i bambini a scuola (a quell’ora il mio lavoro è già finito).

[mi permetto di specificare i bambini a cui fai da tato! altro che tata Francesca!]

 

A: Dimmi che non è vero che quando riprenderai possesso del tuo corpo il blog si autodistruggerà…
R: Allo stato attuale ti dico di sì, ma tanto almeno per quest’anno sicuro sarà aperto considerato i chili che devo perdere, ma domani magari cambio idea. Non lo so. Su questa cosa sono in svariati a chiedermelo, non solo in rete, ma anche amici miei. Non credo che il mio blog faccia una grande differenza.

 

A: Romeo pensi di farcela a perdere i chili che hai preso e da impossessarti di nuovo del tuo corpo?

R: Lo spero!!

 

A: uh ah… come alle interrogazione. L’ultima domanda è libera: argomento a piacere! vai, spara! tipo fatti una domanda e datti una risposta!

R: Mmmmmmm odio le domande libere……

[e quindi? l’hai sguisciata…]

 

Ale: fai tu una domanda a me ora! Facile nè che ho l’ansia da prestazione!

Romeo: come deve essere il tuo uomo ideale? e quello che hai rispecchia tali standard?

Ale: Allegro, divertente, simpatico, ironico, tenere banco, pazzerello, ci si dovrebbe poter parlare di tutto, farmi sentire importante. Moro, occhi neri, un po’ di ciccetta sparsa qua e la! emh… più o meno si, ma ha gli occhi verdi e non troppa ciccetta… Neanche a me piace moltissimo Pitt… Ma Gandolfini: e che caspita! Mica ho capito se ho capito chi e… rimarrò col dubbio!
 

A: ora saluta tutti coloro che ci leggono! 

R: Grazie a tutti che avete avuto la pazienza o l’interesse a leggere questa intervista. Ringrazio il mio manager Boy George che ha preso accordi con la svalvolata (ma senza Alzheimer) di Alessia per poter fare questa intervista. Ringrazio tutti i miei fans che si possono contare sulle dita di un monco e li ringrazio soprattutto per l’apertura della pagina facebook: Orso Romeo ci emozioni più di un rutto. Questa intervista la potrete vedere all’estero in streaming sulla ABC e in Italia sui canali Sky. Ringrazio naturalmente il mio Giulietto alias Alessia che ha avuto la folle idea di farmi questa intervista. ❤

[quindi io conosco boy George?? wow! che delicatessen la tua pagina fb, che tra l’altro non mi riconosce come tua amica… ma come devo fa io con ste tecnologie che mi vogliono accoppare? ah, beh, grazie a te che hai giocato con me]

 

 

 

 

 

Annunci

222 pensieri su “Due chiacchiere con… Orso RoMeo

    • ahahah! sei mitologico romè! son proprio contenta di essere inciampata nel tuo blog!
      ma non te preoccupà, che tanto ci leggeranno in pochi… ste interazioni son poco seguite, però io mi diverto e mi scompiscio e mi fa piacere conoscer un po di piu i miei migliori amici di blog!
      emh,…. pensavo che dicessi, porello il mio uomo ideale! 😀
      e cmq complimenti a gandolfini, ora che me lo hai fatto vedere!

      Liked by 1 persona

  1. Bellissima intervista …e brava Ale! Sarà la prima volta che dò il follow a qualcuno senza ancora averne letto nulla, al di fuori di questa intervista naturalmente che é stata sufficiente per aver voglia di scoprire orsoromeo…perciò grazie grazie e baci baci 😘😘😘😘

    Liked by 2 people

      • In effetti non è facile sbandierare la propria omosessualità.
        Forse si è facilitati dall’anonimato del web, ma fino ad un certo punto. D’altronde io e te ci conosciamo anche per nome e cognome e non sarebbe neppure difficile rintracciarci.
        Un caro saluto

        Liked by 1 persona

        • beh non c’è assolutamente nulla di male, o da vergognarsi! ognuno è come è! e spero anche presto di prendere un bel caffettino con orsotto!
          ehhhh già, potremmo rintracciarci noi, così verrei a portarti una vincita ad estrazione direttamente a casa! 😀
          se capito dalle tue parti considerati rapito per una bella gita nella tua città! 😀
          buona giornata!

          Liked by 1 persona

  2. aBBbbbeeellliiiiii!!! ❤ ❤
    vi vedo benissimo su due poltroncine comoderrime, la nuova Durso con occhiali sulla punta del naso e il grandissimo James Orsini con i piedi a righe sul tavolino… bellissimi davvero!

    Liked by 1 persona

  3. I tuoi post cara Ale non sono mai noiosi!
    Trasmettono adrenalina. 🙂
    Piacere Orso… che poi in principio pensavo fosse quello di Masha, poi c’ho ritrovato Cix e un monologo sul non sono una Blogger! Fai un baffo alla Santarelli. Si chiama Santarelli? Forse no… sai, la boccolona che si attacca a tutti. Pare sia una delle blogger più lette.

    Liked by 1 persona

  4. Nooo vabbe’, questa è l’intervista del secolo!
    Domande friccicorelle che solo te potevi fare, Ale, e risposte più che simpatiche che mi fan chiedere: “chissà come scrive OrsoRomeo?” 😉
    Sicché, vado a sbignare sul suo blog … Wrooom!

    Liked by 1 persona

  5. Bellissimo ed accattivante corpo a corpo.
    Piaciuto assai, meglio che un balletto all’opera.
    E tu sei così frizzante, latticina mia, da far sentire pure il lettore come una bollicina, nello spazio tra una domanda ed una risposta. Un burp esalato con immensa soddisfazione e partecipazione per l’empatia profusa dai contendenti: complimenti!

    Liked by 1 persona

          • Potrei appiccicarci anche qualche post dal sapore latteo-caseario? Anche il latte, alle volte, riesce ad avere un gusto leggermente piccantello, vero?
            Un sorrisone da appallottolarsi di gusto…….Un bacio d’immenso alla latticina del mio cuore……….

            Mi piace

          • Che bacio dolce che hai, babbuccia mia! Mai provato il latte condensato: la mi mammina mi pare che il lattuccio ce l’avesse e pure abbondante, quindi non mi ha reso avvezzo alla condensa lattifera nel biberon… Però, debbo confessarti che ti sento e leggo come lattea fanciulla sul serio piccantella, come latte comanda, non è che hai dato lo spunto all’inventore del gorgonzola?…
            Un bacio al fior di latte con fragole, delizia mia……

            Mi piace

          • ahahaha! anche la mia piccola è stata completamente allattata genuinamente dalla sottoscritta! e fino a due anni e mezzo sta disgrazietta!
            piccantella io sempre! nel latte faccio la zuppa col peperoncino! 😀
            mi scompisci sil!
            pero te prego… il gorgonzola noooooooo!!!! bleah!

            Liked by 1 persona

          • Felicissimo di avere qualcosa in comune con la tua piccola, se non la poppa, quantomeno la latta materna. Ma posso capirla la pigrotta: si sarà trovata divinamente, indi per cui abbandonare la pappa non deve essere stato facile e nemmeno bello…
            In ogni caso permettimi di invidiarla cordialmente e genuinamente: non è da tutti essere appannaggio di una panna di mamma al peperoncino… Ma come fa a non piacerto il gorgonzola?……..

            Mi piace

          • Dici le muffette, quelle delle erbette? Tutta gioia e gusto, piccantella mia… Felice la tua pulzella che s’è fatto anni di poppare a sbafo: presentale il conto che ci avviamo un’attività di counseling per gorgonzola in crisi d’identità. Visto che si sarà offeso parecchio, nel sentir le tue labbra asserire che lui puzza…….

            Mi piace

          • Uh si la pulzella disgraziella è moooooolto contenta della passata sisotta!
            Si si… La muffetta erbetta…. Eh e beh… Non mi importa se il gorgonzola si offende…
            X il counceling ci sto… Ma apriamo le porte anche al parmigiano cosi ogni tanto do un mozzichetto!

            Liked by 1 persona

          • Apprezzo moltissimo il tuo spirito ecumenico: sì, apriamo anche all’adorazione del parmigiano. E’ una religiosità che sento mia nel profondo della mia anima. Il parmigiano merita questo ed altro… Permetti se ne approfitto anch’io di qualche mistica scaglietta?…

            Mi piace

          • Bellissima immagine amica carssima: sento di volerti immensamente bene. Solo un’anima stupenda come la tua poteva evocarla in modo così godurioso! Sì, aspetta che indosso i mutandoni da bagno, così mi ci tuffo anch’io tra le scaglie di parmigiano……

            Mi piace

          • Non sarebbe male anche qualche sottaceto e pomodorini secchi al peperoncino con salame piccante calabrese, olivette condite ed una impepata di cozze.Poi potremmo andare in giro vestiti da draghetti ad incendiare le serate in discoteca….

            Mi piace

          • Cibo?Perchè abbiamo parlato di cibo?
            Non dovevamo dare il via ad un business su qualcosa di commestibile?…
            Perdiana,non ricordo più da cosa siamo partiti…
            Vabbe’ draghetta mia, riavvolgiamo il nastro e ripartiamo dall’inizio: un bicchiere di latte fresco?…

            Mi piace

          • Ahahahah! Io a memoria proprio sto peggio che na caciotta! Pero mi pareva che sempre a pensar a mangiar fossimo….. Seppur anche x bisiness qua diventiam 100 kg se si ingrassasse solo col pensiero!
            Questo nuovo inizio col latte gia sai che mi piaze!

            Liked by 1 persona

          • Lo so che il latte ti piace cremina mia! Adesso che conosco il tuo punto debole, invece di disseminare briciole, seminerò fiocchi di latte, per catturarti: arrenditi che ti ho già in gabbia…

            Mi piace

          • Sta tranquilla che saranno traboccanti:ti ci dovrai bagnare il muso come gattina, se non vorrai travasarne nemmeno un goccio… Non so se te la sentirai di bere tanto latte: si tratterà di un percorso lungo appena qualche centinaio di chilometri… Rischi di arrivarmi che sei una botticella di latte…….

            Mi piace

          • Di certo non riesco a rinunciare a casa mia… ma, se per casa intendi cosa, allora posso dirti che non riesco a rinunciare al pane e poi alla carne. Portami via tutto, ma un bell’arrosto con patatine e melenzane, col corredo di qualche fetta di buon pane…

            Mi piace

          • Ahahahah! Ho scritto casa…….. Vabbe sei abituato alle cretinate che mi escono!
            Wow! La carne! Gnamm! U’altra cosa che mi golosaaaaaa! Vengo anche io a cena se quell’arrostino patate e melanzane é disponibile!

            Liked by 1 persona

          • Certo che è disponibile: devi soltanto scoprire dov’è la casa.E non credo che possa bastare google map.Però posso mandartelo via mail, sempre che non ti disturbi l’unto dell’arrosto e le patate bruciacchiate…..

            Mi piace

          • Mia dolce forchettina, debbo intendere che la spirale golosa ci abbia travolto in modo irreparabile ormai. Dunque dichiariamoci, come un primo ed un secondo ormai inscindibili e celebriamo il nostro banchetto d’amore follemente conviviale… Chiederò al grande Chef di presenziare al rito. In più chiederò all’antipasto ed al dolce di farci da testimoni. E, se sei d’accordo, possiamo prenotare la frutta per farci da cerimoniera, con un limoncello a farci da intrattenitore musicale al violino……

            Mi piace

          • Ahahahahahhaah! Ammazza! Non ero mai stata ad una cerimonia cosi…. Dove i protagonisti, cioè noi, dopo la celbrazione e il banchetto pappano e bevono invitati, cerimonieri e testimoni….! 😁😁😁

            Liked by 1 persona

          • Sono le migliori cerimonie: fidati. Le altre sono soltanto piene di parole, almeno in queste se magna senza troppi rigri. Si, perchè il meglio di certe cerimonie sta proprio in ciò che puoi ingurgitarci…… I testimoni poi son più saporiti. A patto di sottrerre prima l’oro eventuali anelli……Un sorrisone…….

            Liked by 1 persona

    • 😨 appena letto l’inizio del tuo commento avevo capito che erano talmente brutt8 che t8 mettevano paura… 😁
      Invece caruccio che sei! Ma hai esagerato come sempre!
      Pero cone sempre me lo tengo perche son contenta come una bimba che mangia il ciocolato!

      Liked by 1 persona

  6. Pingback: E SE NELL’INCONTRO FRA SBACIUZZ E ORSO Dexter ROMEO FOSSERO I PENSIERI A EVIDENZIARE QUELLO CHE SIAMO IN QUESTO POST INTITOLATO COME UN FILM DI LINA WERTÜMELLER SENZA PUNTI O VIRGOLE MA SOLO UNO INTERROGATIVO? (ammazza Romè, che caspitericchia di tito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...