Non ho sonno…

Non ho sonno…

Chiudo gli occhi e conto le pecore, ma inevitabilmente queste iniziano a guardarmi strane, a farmi le smorfie e saltare gli steccati facendo le acrobazie… Evidentemente hanno mangiato un po’ di erbetta della mia amica Blondie che poi è anche la fornitrice di haidi…

Quindi il mio cervello frulla, gira e va… La mia capoccina non ci capisce più nulla. Questo periodo mi sento sospesa… Come in una bolla, o in bilico su un filo che unisce due nuvole. Guardo giù e mi gira la testa, ho paura di cadere… Che caspita di sensazione: sono seduta sul letto, appoggiata al mio comodo cuscino eppure mi sembra di perdere l’equilibrio… Se la bolla di sapone scoppia? O se metto male un piede mentre cammino sul filo e faccio la frittata?

Se invece provo a essere coraggiosa e vado avanti, arrivo sulla nuvola di zucchero filato, e chissà che mondo particolare trovo… Omini cicciotti fatti di mashmellows? Unicorni che mi invitano a giocare con loro usando le nuvole come fossero tappeti elastici? Oppure potrei fare lo scivolo sull’arcobaleno, e magari trovare anche il pentolone con il tesoro degli gnomi!

Perché anche se sotto diluvia, sopra le nuvole c’è sempre il sole, e magari riuscirei anche a conoscere finalmente nonno in cariola con le mutande viola che è responsabile dei tuoni durante i temporali…

Qualche giorno fa in un commento ho scritto che ognuno di noi è sempre l’altro di qualcuno… O l’altrove..  C’è sempre una controparte… Non siamo da soli, fortunatamente, aggiungerei… C’è quindi la possibilità di far bene, o anche di ferire invece, anche involontariamente…
Menomale che è l’una di notte e questo post non lo leggerà nessuno perché mi rendo conto che sto scrivendo pensieri sconnessi, sbilenchi, senza un vero significato, ma che stavano per scoppiarmi dentro e dovevano per forza uscire prepotenti.

Io cerco di essere sempre positiva e lasciare un sorriso, e chi mi conosce, o esce con me sa che sono una capretta pazzerella, tranne quando mi impegno ad essere seria… Ma a volte ho bisogno di sedermi, contenere i miei spazi, guardando magari uno spigolo a cui aggrapparmi….

Che ne è di me bambina? Potevo dire anche “che ne sai tu di un campo di grano” ma poi non avrei potuto scrivere che invece che chiederci cosa vuoi fare da grande, dovrebbero domandarci cosa vuoi fare da piccolo? Mi piacerebbe vedere il mio mondo di ora con gli occhi di me bambina, quando tutto era immenso e nuovo, da scoprire…

Quante cose che mi vengono da scrivere, ma sono troppo affollati i miei pensieri che non mi ci stanno facendo capire più nulla…

Prima scrivevo molto di più su questo mio strampalato blog, aperto per caso, nonostante io non abbia le capacità per scrivere dei testi o dei racconti stilisticamente corretti. In realtà all’inizio neanche sapevo cosa e se avrei scritto davvero… Invece mano mano che andavo avanti scoprivo, e continuo a scoprire cose di me che non conoscevo… Sinceramente sta cosa mi destabilizza un po’…

E poi io prima di qui, non ero mai stata così sociale, infatti con molte conoscenze di questo strano mondo di WP ci siamo connessi anche su altri social… E per me, che un anno fa non entravo mai ad esempio su FB, sta cosa è stranissima… A volte, come questo periodo sento il bisogno di staccare un po’… Ma poi mi spiace lasciare questo mio angolino “virtuale” riservato e protetto che mi serve a sua volta a staccare dal mondo cosiddetto “reale”…
E grazie a questo blog ho conosciuto delle persone con le quali ormai mi sento telefinicamente  e mi chiacchiero anche fuori di qua… Perché alla fine le persone sono persone, indipendentemente dal modo in cui le conosci… E ho sperimentato che quando poi ci si incontra faccia a faccia, e ci si abbraccia ciccia a ciccia, le sensazioni sono bellissime e sembra di conoscersi da tempo!

Bene… Vorrei provare a leggere un libro, o guardare un po’ di televisione, che magari arriva Morfeo e mi rapisce… Che sia gnocco almeno. Mi accontenterei anche di un Morpheus come quello di Matrix!

E però sto continuando a scrivere perché non so come chiudere questo post… Come lo chiudo? Boh… Ci penso da almeno venti righe… Potrei semplicemente non chiuderlo, lasciandolo sospeso come mi sento io ora… Magari provo a mettermi a testa in giù e vedere le cose da un’altra prospettiva… Boh… Poi vi faccio sapere cosa ho visto eh…!

Bene. Mi scuso per eventuali errori, o le cose senza senso che potrei avere scritto, ma veramente questo, come d’altronde quasi tutti quelli che pubblico, è un post che ho scritto sull’onda delle pecore che stavo contando per addormentarmi… Come se stessi affidando pensieri e sensazioni al vento, che se li porta via. Dove non è dato sapere…

Di sicuro non mi legge rete vista l’ora, ma se qualcuno per caso si accorge di questo mio post ed è compagno di sonno che non arriva…   Allora buonanotte… O almeno ci proviamo.

Annunci

196 pensieri su “Non ho sonno…

  1. …bambolina…. ti svelo un segreto: puoi anche postare in piena notte ma poi se non cancelli le cose restano e, quando spunta il giorno, tutti quanti leggiamo, sempre! 😉
    ( i discorsi qua restano… si allungano e si dilatano nel tempo… e questo credo sia fantasticamente meraviglioso)
    😀

    Liked by 2 people

  2. Buongiorno, capretta pazzerella!
    La fantasia appartiene alla notte, la concretezza è del mattino.
    I fantasmi svaniscono al suonare della sveglia, cruda e reale.
    È un’esperienza di vita comune a tutti, noi che siamo qui, terrestri in un pianeta non sempre amico. Di personale, ci sono i fantasmi, ciascuno ha i suoi. E i tuoi li hai raccontati bene.
    Non ti ho già detto che sei intelligente… sempre al punto?
    Te lo confermo, ancora, anche ora.
    Il conto delle pecore, sono sicuro che anche stanotte non l’hai perso! 🙂

    Liked by 2 people

    • Oddeo guidino.. Grazie!
      Mi hai scritto una cosa bellissima che mi ha fatto fare un bel sorriso….
      Il mio guru che mi dice ste cose! 🙂
      Ma che poi di fantasmi io non ne ho… Almeno non dovrei… Ma ogni tanto mi appallottolo… Come succede a tutti…
      Cmq le pecore erano drogate e indisciplinate… Chiesa dove sono finite…
      Bacini!

      Liked by 1 persona

  3. Cara, mi sembra che ci sia tutta tu qui dentro, vulcanica, spumeggiante, allegra e piena di vivacità, e poi però anche pensierosa, piena di domande, di voglia di capire, di arrivare più a fondo, anche se fa un po’ paura. Lo fai sempre in quel tuo modo, lasciando andare la fantasia e i pensieri a briglia sciolta per poi guardare dove vanno, e anche se hai un po’ paura, la curiosità è più forte. E’ proprio questo tuo modo che ti rende speciale ❤

    Liked by 3 people

  4. Spero che poi tu abbia preso sonno! La tua allegria è contagiosa e fa sempre bene al cuore. Se ti viene da scrivere, scrivi… se invece vuoi dormire e non sai come prender sonno: camomilla e libro noioso. Non con molte pagine però, perché se poi ti casca sul naso fa male! buona giornata!

    Liked by 2 people

    • Ahhha! Mi hai fatto sorridere! Grazie! Sto periodo sto un po strana e non capisco il perche…
      Ma la camomilla non mi fa nullaaaa… Uffa! Eh libro noioso, tipo? Nnaggia…
      Eh già se poi cade in caos fa maleeee!
      Certo che se le mie pecorelle fossero normali!
      Bacini a te ciò!

      Liked by 1 persona

  5. E bentornata …. 😀 l’orso non mangia le pecore eh! Su uozap ho visto che il tuo ultimo accesso risale ai tempi delle suffragette 😀 E fermarsi fa bene, staccare un po’ … e dicci che ti hanno detto le pecorelle!

    Liked by 2 people

  6. Ti leggo in ritardo, perché io di solito di notte dormo.
    Dico ‘di solito’ perché poi l’insonnia prende anche me, e resto con gli occhi chiusi ma sveglio come un grillo, ma non mi alzo, non mi collego alla rete, al massimo se rischio di farmela addosso mi alzo e faccio pipì alla velocità dei meccanici di Formula Uno, per poi tornare a letto e rimbalzare sul cuscino.

    Liked by 2 people

  7. Mia cara, ti ritrovo con grande piacere e leggo di questa tua “capoccina” affollata di pensieri che mi sembrano, in realtà, sgorgare dal cuore più che dalla mente… Ed è tutto molto emozionante. Un abbraccio… 🙂

    Liked by 3 people

  8. Hai fatto benissimo…a dire ciò che pensi e che hai dentro. Amore mio non tenerti mai dentro le cose… sfogati sempre. Tu dici che sono senza senso e che te la prendi per cazzate. Non è vero! Tu hai un cuore grandissimo ed è proprio per quello che a volte non capiamo certi atteggiamenti di altri. L’unica cosa che noi abbiamo… amiamo tanto a chi ci sta intorno. Ci affezioniamo anche alle piccole cose. Il buongiorno la buonanotte nella chat. Ti voglio bene gnocchetta mia e quando hai bisogno scrivimi a qlc ora!!!!!! ❤❤❤
    Ps. Dobbiamo cambiare erbetta😜

    Liked by 2 people

    • ehhh già… hai ragione… dopo si sta meglio… e quante cose che c’ho nella capoccia..! come tutti eh! brava tesò… ci affezioniamo… a volte un saluto che manca e pare che il mondo ce l’ha con te…. ehhhhh….. saremo strane… ma se siam fatte cosi, misa che ci rimaniamo a vita…
      i pensieri veri e importanti sono altri nella vita in realtà…
      ma a volte ci si appallottola… poi ci si stiracchia e si viene da te ad accendere le candele… ahah!
      ti voglio bene anche io e a saperlo l’altra sera ci chiacchieravamo!
      ps… ehhhh già le caprette tue la tagliano male st’erbetta… cambiamo fornitore! haah

      Mi piace

  9. Mannaggia, Alessia, ci siamo sbagliate solo per un’oretta, altrimenti ti avrei fatto compagnia io. Di solito mi sveglio intorno le 4 della mattina e… finito di dormire.
    Dai, come stai adesso? Passato il momentaccio?!
    Sai, sei dolcissima anche quando scrivi in un momento malinconico.
    Un abbraccio e… bisoussssssss a iosa.

    Liked by 2 people

    • mannaggiaaa…. a saperlo… ci chiacchieravamo davvero! uffaaaa!!! uh ammappa… non sei riuscita a prendere piu sonno neanche tu… ste pecorelle oh… nnaggia!
      ma si… che poi non ho momentacci da assimilare… solo pensieri che me fanno scombussolare tutto… beh ma credo sia normale… pero uffda!
      eh… è che io non sono scrittrice e non so passare questi mopmenti come chi invece sa scrivere farebbe… e allora lo faccio a modo mia… anzi, proprio cosi come mi viene…
      baciuzzi tanti tanti anche a te, tresor!

      Liked by 1 persona

  10. Io le pecore me le mangio -si pure quelle- . Proprio no le sopporto e quindi le trasformo in energia.
    Poi…ogniumo e quel che è e non siamo mica fatti con lo stampino. Pure io vorrei fare tante e cose e essere come probabilmente non sarò mai!
    È la malanconia dell’uomo di genio….informati e ti sentirai speciale, anchecse non lo sei e quest’ultimo aspetto poco – veramente- importa.

    Liked by 1 persona

    • oh mister sgrunt! e mi ero perso questo tuo commento! come sei saggio tu!
      le pecore fanno tuttoin serie! pero gli arrosticini so bbboni1 pure quelli se dovemo magnà insieme! 😀
      hai ragione1 ognuno è come è… e se non ci accettiamo noi come possono accettarci gli altri… o meglio alla fine poco importa basta stare bene con se stessi!
      tesò, grazie! mi hai fatto fare proprio un bel sorrisone!

      Liked by 1 persona

  11. Io credo sia sbagliato concentrarsi sulle pecore. Ci hai mai pensato? Sono bianche, candide come neve. Il bianco è luce. La luce sveglia, non ti permette di riposare. Meglio concentrarsi, allora, sul pastore: con un po’ di fortuna, visto anche il ritorno alla natura delle nuove generazioni, potrebbe essere persino affascinante, giovane, misterioso e, chiaramente, vestito di scuro per facilitare, sul serio, l’arrivo del sonno.
    P.S. Io mi concentro su una, improbabile, pastorA: magari con le fattezze di Scarlett Johansson. Hai visto mai…
    😉
    Un sorriso per la settimana.
    ^____^

    Liked by 1 persona

    • ahah! ma dai albeeeee!!!! ma che guardiamo il numero commenti…! poi se vedi, siam sempre gli stessi che ci chiacchieriamo e ci facciamo numero!
      quanto mi sarebbe piaciuto conoscere splinder… non ho mai letto nulla di quella piattaforma… ma perchè c’erano tanti commenti li??? era meglio per fare comunità???
      buona giornata tesò!

      Mi piace

      • Splinder non ha paragoni. Era figlio di un tempo meno rancoroso e meno dispersivo di faccialibro. Credo che sia impossibile vedere qualcosa del genere, oggi. Proprio per un cambio di mentalità, in rete. Gli strumenti non contano, alla fine, sono le persone dietro a muoverli. Certo, se chi progetta non ha una visione d’insieme socialmente utile, poco possiamo fare.
        😉

        Mi piace

        • E con meno gelosie anche? Siete in molti a parlare cosi di splinder… Mi spiace non averlo vissuto un po… Ma se era una piattaforma per blog, sicuramente non può essere paragonata a FB..
          Tu parli spesso del numero dei commenti… Ma li era più facile commentarsi che qui su WP?
          Buona notte!

          Mi piace

          • Non so se le gelosie fossero meno, probabilmente sì, essendo la comunità nutrita ma contenuta. Tuttavia erano anche più aspre, in certi casi (ne rammento una in particolare su cui non voglio dilungarmi, ma le pessime persone le trovi anche nel mondo “esterno”). Splinder, essendo una comunità, non paragonabile a FB e nemmeno a WP, rendeva il commentare molto più semplice e immediato. Inoltre, fatto non trascurabile, evidenziava quando un utente era online, donando un certo “calore” tra i bit.
            Un sorriso per la settimana.
            ^____^

            Liked by 1 persona

          • Premettendo che non sapevo cosa volesse dire avere un blog… Assolutamente anche nella vita fuori c’è tutto questo…Ecco perche invece qui pensavo di trovare altro… E con alcuni è assolutamente cosi… Poi ci sono quelle persone con cui hai affinita… E cinque persone le ho anche conosciute… È stato come se ci conoscessimo da sempre! E ora ci sentiamo anhe fuori e siamo amici!
            Allora mo da come parli mi spiace molto non aver conosciuto il sih splinder!

            Mi piace

  12. Capre e pecore nei tuoi post! Ah ma allora mi pensi inconsciamente, confessalo 😀 Un post strampalato come te! Peccato non averlo visto in tempo, anche io stavo sveglio 😀 Ti avrei sfanfarato in diretta 😉 Qualunque cosa significhi sfanfarare! Baciuzz

    Liked by 1 persona

  13. Certo che ‘ste pecorelle (che grazie alla tua soffiata, scopriamo essere compagne di merende delle caprette che fanno ciao 😀 ), di cose ne suggeriscono un botto 😉
    Credo di capire molto bene cosa intendi, quando dici che più scrivi più scopri cose di te che non conoscevi… è uno dei motivi per cui anch’io scrivo, cioè di capire cosa penso, e (se mi riesce) anche un po’ come funziono. Quanto al fatto di cercare di vedere di nuovo il mondo attraverso i tuoi occhi di bambina, bene… penso che sia il fine ultimo, la motivazione intrinseca, anche se forse non ce ne rendiamo conto, di gran parte di noi che siamo qui, a condividere pensieri parole ricordi ed emozioni su questi spazi virtuali.
    Buona serata!

    Liked by 1 persona

    • Ecco… e mo mi lasci con la curiosita??? Ma nun se fa accussi pero e….ora te lo ricordi e me lo dici! 😂😂😂😂
      Hai beccato un post che stavo tutta ingarbugliata… 😅
      Cetto ciccia a ciccia… mica ce la possiamo togliere! Emh!
      Sbaciuzz!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...