Aiutiamo il cielo a puntellarsi di stelle…

Ti sfioro e tocco l’orizzonte…

Entrerò nella tua anima lasciandoti un’istantanea di me appoggiata sul tuo cuore…

Senza chiedere niente…

Assaporami, osservami mentre tolgo tutti gli artefizi, sorridimi mentre libero i miei ricci, riempi il tuo naso del mio odore…

Aiutiamo il cielo a puntellarsi di stelle…

Sfiorami con delicatezza…

Gioco di sguardi…

Lasciami parti di te…

Abbandonati tra le mie braccia…

Accordiamo le nostre sensazioni…

Parole scomposte…

Scivola sulla mia pelle…

Gustiamo un’emozione: non posso disegnare un’emozione, ma posso chiuderla in una bottiglia e tenerla con me, anzi, posso nasconderla nel mio cuore e coccolarla quando ne sento il bisogno, senza dirlo a nessuno…

Arrestiamo il tempo giocando con l’infinito…

Trema le tue mani, tremo la mia voce…

Sfumiamo le immagini…

Basta che sia tempesta…

 

“Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambi toccano il cuore dell’eternità.”  KHALIL GIBRAN