Ieri chiacchieravo con chi chiacchieravo ieri…

Ieri chiacchieravo con chi chiacchieravo ieri, la quale cosa in qualche strano modo che non conosco, o di cui non voglio mettervi a conoscenza, mi ha fatto venire in mente che erano settimane che non parlavo di questa cosa, che chi sa di cosa sto parlando lo sa, chi non lo sa invece non lo sa (1).

Se volessi svelarvi di che parlo, ma in effetti non voglio svelarlo, potrei riassumere riassumendo i pensieri che voglio argomentare, nonostante poi tutto questo pensare possa far finire il bignami del mio cervello direttamente in un sogno e visto che poi potrei non ricordarlo al mio risveglio, sarebbe inutile parlare e ribadire qualcosa che potrebbe facilmente essere rimosso dalla mia capoccia (2).

Di certo mi rimarrebbe l’immagine degli alberi che ultimamente mi diletto a disegnare su qualsiasi supporto, che però posso precisamente dimensionare, se di questo veramente si trattasse (3).

Oppure potrei parlare del buio che dilaga, che è talmente dilagante, come un lago galante, che diventa bianco.

Ma questo resterà un mistero misterioso, anzi un arcano che dovrete svelare voi con tutti gli indizi qui celati.

Poi deciderò se dirvi se avete indovinato oppure lasciarvi con questa curiosità lancinante.

********

(1) e fatevene una ragione (4)

(2) capoccia è un refuso di chi sta scrivendo questo articolo (6)

(3) volevo mettere il link, ma così almeno faccio allenare la vostra mente permettendovi di andarveli a cercare da soli

(4) la ragione si contrappone al sentimento (5)

(5) da jane austen

(6) alessialia quella de ilmioblogpercaso, che ha come fotina tre manine colorate, anche se il suo è un nonblog (7)

(7) come azzarola se mettono le note? una volta mi sono venuti in aiuto loro, i re delle note, chissà se stavolta lo faranno di nuovo!

********************

Con questo articolo partecipo, sempre non partecipando al quarto ysingrinus d’autore, anche se mi vergogno un po’ visto il tenore degli scritti di chi ho letto dei partecipanti fino ad ora: mela, ali di velluto, ivanotto f. e rachel (amica di blog fresca fresca)!